NOTIZIE

RASSEGNA STAMPA

Libere
Scritto da

RASSEGNA STAMPA SETTIMANALE 13 – 21 novembre 2015
Attentati a Parigi

Piangiamo Parigi

Foto e pensieri per raccontare il dolore e la speranza nella pace, il giorno dopo l’attacco di Parigi.

– Che liberta.it del 14/11/2015


 

Valeria, una di noi

Valeria Solesin, l’italiana uccisa dai terroristi, si era data da fare: era partita per studiare e costruirsi un futuro poggiando solo sulle sue forze. E studiava le cose giuste, le nostre: lavoro e maternità. Per ricordarne l’impegno e onorarne anche noi la memoria riproponiamo uno dei suoi articoli.

– Che liberta.it del 16/11/2015


 

Che cosa succede in Siria e perché? La guerra spiegata con un disegno

Le radici del conflitto in Siria affondano in 2000 anni di storia. La clip realizzata da #WHYMAPS, diventata virale subito dopo gli attacchi di Parigi, ce li racconta in 9 minuti.

– La stampa.it del 18/11/2015


 

Insieme contro il terrorismo

“Si tratta di attingere alla capacità e alla forza delle donne come fattore dinamico di pace, stabilizzazione e progresso per tutte e tutti”. L’analisi della nostra Francesca Marinaro sui fatti di Parigi. 

– Che liberta.it del 18/11/2015


Il terrore del Califfo scatenato contro i musulmani
Sono «centomila i musulmani uccisi dall’Isis negli ultimi due anni». Lo ha affermato il re giordano Abdallah in una conferenza stampa durante una visita a Pristina, in Kosovo. Secondo il sovrano hashemita, quella in corso è «una guerra all’interno dell’Islam».
– L’Unità del 19/11/2015

Con gli attacchi di Parigi torna l’islamofobia. Ma questa è la strategia dell’Isis

Il punto sull’aumento dell’intolleranza come conseguenza immediata delle stragi rivendicate dall’Isis (o da Al Qaeda).

– Corriere.it del 19/11/2015


Uomini nuovi

La lettera ai terroristi di Antoine Leiris che nell’attentato al Bataclan ha perso la moglie Helene, ha commosso il web ma ha dimostrato anche altro: esistono uomini nuovi.

– Che liberta.it del 19/11/2015


“Ora è giusto combattere. No ai riflessi della mia sinistra” 

L’intervista al Corriere della Sera, di Stefano Montefiori alla psicanalista e intellettuale Julia Kristeva. Classe 1941, nata in Bulgaria e naturalizzata francese, è una delle figure più eminenti del panorama culturale europeo e ci spiega cosa noi occidentali possiamo fare per sottrarre l’Islam alle strumentalizzazioni del terrorismo.

– Corriere della Sera del 20/11/2015


 

Chi ha scritto questo post

Libere

Libere

Siamo donne diverse per età, vita professionale e storie politiche. Molte di noi hanno fondato il grande movimento nato il 13 febbraio 2011 da un appello che si concludeva con le parole Se Non Ora Quando? Che libertà è il luogo dal quale lanciare alla società, alla politica e alla cultura la nostra nuova proposta: RIPRENDIAMOCI LA MATERNITÀ!

Commenta

Questo Sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Proseguendo nella navigazione acconsentirai al loro utilizzo. Scopri di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi