NOTIZIE

RASSEGNA STAMPA

Libere
Scritto da

RASSEGNA STAMPA 08 – 18 gennaio 2016

Fatti di Colonia: oltre 750 donne vittime di violenza 

 

L’analisi di Serena Sapegno, convinta che nel dibattito sia indispensabile coinvolgere le moltissime donne musulmane che vivono nelle nostre città.

 Fatti di Colonia: la civiltà passa per la libertà delle donne

– Che libertà.it del 08/01/2016


La filosofa Elisabeth Bandinter in un’intervista al Corriere: «La prima reazione delle autorità e dei media agli incidenti di Colonia è stata, subito, difendere l’immagine dei rifugiati e degli stranieri in generale. Non le donne».

Hanno difeso gli stranieri e calpestato i nostri diritti

– Corriere.it del 09/01/2016


“La questione è culturale: dobbiamo difendere con più fermezza gli ideali in cui crediamo e le nostre conquiste”. Il commento di Dacia Maraini.

Colonia, la fragile libertà

– Corriere.it del 10/01/2016


“Quella notte, a Colonia, ma anche altrove, le donne si sono ritrovate completamente sole, tra maschi violenti, maschi indifferenti, maschi spaventati”, denuncia Natalia Aspesi. 

Tutti i branchi dei maschi

 – laRepubblica.it del 10/01/2016


Quel che è accaduto a Colonia mostra i problemi che derivano dalla brusca apertura del mondo islamico alla modernizzazione occidentale. Ma indica anche che, se questo impatto non viene culturalmente mediato, saranno tutte le donne le prime vittime. 

L’affronto della donna libera Quell’apertura (così brusca) dell’Islam alla modernità

– Corriere.it del 11/01/2016


“Dobbiamo ricordarci tutte che la libertà femminile è una conquista di civiltà per tutti, una tappa da raggiungere con profondi mutamenti culturali non ancora compiuti neanche nel nostro Occidente, dove ancora esiste il femminicidio”. Così Tonia Mastrobuoni, corrispondente da Berlino per La Stampa.

TONIA MASTROBUONI: Colonia, azione programmata per umiliare le donne

– Cheliberta.it del 11/01/2016


Per Susanna Camusso: “dobbiamo riflettere su come rendere esplicita e inviolabile la libertà delle donne”. 

Spiace che neanche la sinistra misuri la democrazia con la libertà delle donne

– l’HuffingtonPost.it del 12/01/2016


Anna Lombardi cita Shereen El Feki, autrice anglo-egiziana di un saggio molto importante sulla sessualità nel mondo arabo, per tracciare un profilo dell’accaduto.

“Il problema non è solo arabo la violenza è un male sociale” 

– laRepubblica.it del 12/01/2016


Per il giornalista Guido Viale, si tratta di una manifestazione particolarmente disgustosa di una guerra di uomini contro donne: “una guerra in corso, con diversa intensità e diverse manifestazioni, da sempre e su tutto il globo”.

La guerra globale contro le donne

– ilManifesto.it del 12/01/2016


Dopo Colonia, in Germania si scrivono nuove regole di convivenza – (anche) in piscina. La riflessione di Ilaria Ravarino da Berlino.

Germania. Scontro di civiltà in piscina

– Cheliberta.it del 14/01/2016


 

 

Chi ha scritto questo post

Libere

Libere

Siamo donne diverse per età, vita professionale e storie politiche. Molte di noi hanno fondato il grande movimento nato il 13 febbraio 2011 da un appello che si concludeva con le parole Se Non Ora Quando? Che libertà è il luogo dal quale lanciare alla società, alla politica e alla cultura la nostra nuova proposta: RIPRENDIAMOCI LA MATERNITÀ!

Commenta

Questo Sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Proseguendo nella navigazione acconsentirai al loro utilizzo. Scopri di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi