RAPPRESENTANZA PARITARIA

Donne e voto: è suonata la sveglia

Ph. Alessandro Vitali
Ph. Alessandro Vitali
Libere
Scritto da

“Gli elettori non hanno scelto un simbolo, ma un genere differente”. Ci ha scritto subito così un’amica di sempre.
È così? Il corpo elettorale sceglie davvero le donne? E, nel caso, perché? Perché nuove, per così dire ‘senza peccato’? Per le loro capacità di tenere insieme ogni cosa? Perché donna ultima spes?
Assisteremo a un profluvio di commenti, spiegazioni: verrà detto, come al solito, tutto e il contrario di tutto.
E noi ascolteremo tutti e rifletteremo su tutto. Una cosa ci pare di poter dire subito. Questo voto ha suonato la sveglia: della speranza di cambiamento le donne sono protagoniste indiscusse.

 

Chi ha scritto questo post

Libere

Libere

Siamo donne diverse per età, vita professionale e storie politiche. Molte di noi hanno fondato il grande movimento nato il 13 febbraio 2011 da un appello che si concludeva con le parole Se Non Ora Quando? Che libertà è il luogo dal quale lanciare alla società, alla politica e alla cultura la nostra nuova proposta: RIPRENDIAMOCI LA MATERNITÀ!

Commenta

Questo Sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Proseguendo nella navigazione acconsentirai al loro utilizzo. Scopri di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi