MAI PIÙ COMPLICI

Femminicidio, ma la polemica non può essere insulto

Libere
Scritto da

Con l’appello Mai più complici e con l’azione che ne è conseguita sappiamo di aver dato un segnale innovativo in due direzioni: verso le Istituzioni e verso l’opinione diffusa nel mondo delle donne a noi più vicino. Alle Istituzioni abbiamo infatti chiesto di non considerare più l’ambito domestico come luogo appartato; abbiamo chiesto anzi di considerarlo trasparente. Un fatto delittuoso che si svolga in casa non può essere considerato per ciò stesso meno grave, se non addirittura sottratto alla legge. È anzi più grave, noi diciamo, proprio perché si svolge laddove ci si vorrebbe sentire protetti.

Schermata 2017-02-02 alle 20.45.03

Siamo consapevoli che chiedere più rigore o addirittura l’innalzamento della pena per femminicidio e violenza in ambito familiare sconcerta l’opinione di molti e molte. Ce ne dispiace, ma a nostro avviso la posta in gioco è alta: dare compimento a un cammino cominciato nel nostro Paese con l’abolizione del delitto d’onore e al contempo dare esecutività alle direttive di Istanbul. Non ci stupiamo di incontrare resistenze e contrarietà persino nel mondo delle donne a noi contiguo. Accade di avere visioni e strategie diverse. Discutiamone. Ma non valichiamo alcuni confini. Tutte e tutti dobbiamo saperlo: per avere accesso al discorso pubblico va bandito con nettezza il linguaggio della stigmatizzazione e dell’insulto.

 

 

Chi ha scritto questo post

Libere

Libere

Siamo donne diverse per età, vita professionale e storie politiche. Molte di noi hanno fondato il grande movimento nato il 13 febbraio 2011 da un appello che si concludeva con le parole Se Non Ora Quando? Che libertà è il luogo dal quale lanciare alla società, alla politica e alla cultura la nostra nuova proposta: RIPRENDIAMOCI LA MATERNITÀ!

Commenta

Questo Sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Proseguendo nella navigazione acconsentirai al loro utilizzo. Scopri di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi