RIPRENDIAMOCI LA MATERNITÀ SUCCEDE

Una vicenda simbolica

Antonella Crescenzi

Un Paese che ormai da tanti anni non fa più figli. Un Paese che sta invecchiando con gravi ricadute sulla crescita economica presente e futura e sugli equilibri di finanza pubblica e del welfare. Un Paese in cui la percentuale di donne che lavorano è tra le più basse d’Europa.

Screen Shot 2017-05-28 at 17.54.34

Un Paese che non offre servizi adeguati alle poche donne che, superando mille ostacoli, economici ma non solo, si azzardano a volere sia lavorare che avere un figlio. Un Paese ove le politiche a favore della maternità sono largamente insufficienti. Un Paese così, come l’Italia, non può permettersi di accettare che una neo mamma di 36 anni venga licenziata al rientro in ufficio dopo aver avuto il secondo figlio.

Si dirà da parte dell’azienda che le cose non stanno così, che quel posto di lavoro era diventato inutile e che l’impiegata non aveva competenze valide per essere ricollocata in altra funzione. Forse è vero, forse no. In ogni caso, la solidarietà con la donna licenziata degli altri lavoratori è scattata subito. Si spera in una soluzione positiva perché questa vicenda ha un valore simbolico superiore al mero concetto di utilità per una singola azienda.

 

Chi ha scritto questo post

Antonella Crescenzi

Antonella Crescenzi

Economista, sono stata dirigente del Ministero dell'Economia e delle Finanze e della Presidenza del Consiglio dei Ministri; ho curato l'analisi dell'economia italiana, le politiche europee, le tematiche del lavoro e di genere. Ho pubblicato vari scritti su tali aspetti e sulla crisi economica mondiale. Sono sposata da 35 anni e ho un figlio musicista. Vivo a Roma. Non sono mai stata iscritta a partiti, sindacati e associazioni ma ho sempre avuto a cuore la questione femminile. Partecipando a Se non ora quando, prima, e a Libere, dopo, ho creduto di fare la cosa giusta per favorire un cambiamento non più rinviabile della nostra società.

Commenta

Questo Sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Proseguendo nella navigazione acconsentirai al loro utilizzo. Scopri di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi