NO ALL'UTERO IN AFFITTO

CRISTINA GRAMOLINI: “Non si nasce dalla testa di Giove”

Cecilia Sabelli
Scritto da

Si è tenuta lo scorso 12 dicembre, a Palazzo Marino, la prima seduta della Commissione consiliare del Comune di Milano sul tema della trascrizione degli atti di nascita dei bambini figli di due padri, e quindi nati attraverso la pratica dell’utero in affitto. Riportiamo di seguito il brillante intervento di Cristina Gramolini, presidente di Arcilesbica Nazionale rivolto all’amministrazione milanese. Viene ribadito che una cultura laica e democratica non può tollerare una pratica che prevede la nascita su commissione; che, anzi, l’uso del corpo femminile come corpo di servizio dovrebbe allarmarci seriamente. E viene proposto a tutte le amministrazioni di non procedere alla trascrizione automatica, ma di semmai intervenire per chiedere al Parlamento, alle istituzioni politiche, indicazioni chiare. Se infatti la giurisprudenza vieta questa pratica, la trascrizione pubblica finisce per renderla di fatto possibile e legittima. Basta dunque “la politica del fatto compiuto”, queste decisioni hanno un effetto che ha a che vedere con un cambio di una intera civiltà. Domani alle ore 13 avrà luogo la seconda audizione, alla quale è già prevista la presenza di donne e associazioni contrarie all’utero in affitto.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

*registrazione di Roberta Trucco

Chi ha scritto questo post

Cecilia Sabelli

Cecilia Sabelli

Nasco a Roma, nello stesso anno in cui un Papa abbraccia il suo attentatore, un militare sovietico evita la guerra nucleare e una nota azienda informatica rilascia la prima versione di Word. Tutte anticipazioni sul mio futuro. Non diventerò Pontefice e non sventerò guerre, ma mi dedicherò all'arte dello scrivere imparando tanto nelle redazioni di Radio Vaticana, e di servizi esteri di agenzie stampa come l'AdnKronos. Giovane e donna, vivo, mi interrogo e scrivo di entrambi le condizioni. Mi sono affidata a Se non ora quando-Libere per trovare risposte: voglio capire come capitalizzare i risultati delle lotte che altre hanno fatto o stanno facendo per la mia libertà. Come reagire a una natura che mi impone dei tempi e a una società che sfrutta la scienza perché io li ignori pur di essere produttiva. Per ricambiare sono diventata autrice e web-editor del sito del gruppo. Finite le domande volerò in Brasile per parlare la lingua in cui ho avuto l’immenso piacere di discutere la mia tesi di laurea.

Commenta

Questo Sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Proseguendo nella navigazione acconsentirai al loro utilizzo. Scopri di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi